TENDENZE & SOURCING MODA

LINO, TENDENZE PER L'AUTUNNO - INVERNO 22.23

È tempo di ESPANDERE il nostro orizzonte, immaginando nuovi campi di applicazione, di riscoprire in questa era digitale il potere espressivo dei materiali per dare forma a collezioni durevoli. Nuove idee ESTENDONO i valori originali della fibra di Lino – naturalezza, termoregolazione, confort e funzionalità di tessuti interstagionali – incrementando la sua presenza in nuovi segmenti di mercato. Tessuti confortevoli sono la nuova normalità per il sartoriale. L’abbigliamento casual integra capi protettivi. L’abbigliamento tecnico si adegua alla nuova mobilità.

Linen Trends for fashion textiles by Elementi Moda for CELC

Esplorando territori urbani, l’eleganza si fa rigorosa e confortevole con dettagli accurati.

I colori sono oscuri, accostati a potenti accenti luminosi e ammorbiditi da luci velate.

Tessuti di lino ad alta densità con luminosità cosmiche, lino-lana in mix di righe e quadri, lino crêpe double-face e jacquard grafici. La camicia è compatta e preziosa.
Nostalgia di cose semplici, stile lounge per materiali durevoli e senza stagione.

Toni sensibili in un’atmosfera delicata ma contemporanea per il “buon vivere”.

Tessuti morbidi, traspirabili, in lino-lana-cashmere, variazioni di righe operate e quadri camiceria, trame minute. Lino lavato, stampe vegetali vintage, jersey lino-seta-cashmere, pizzo dal tocco romantico.
Nostalgia di cose semplici, stile lounge per materiali durevoli e senza stagione.

Toni sensibili in un’atmosfera delicata ma contemporanea per il “buon vivere”.

Tessuti morbidi, traspirabili, in lino-lana-cashmere, variazioni di righe operate e quadri camiceria, trame minute. Lino lavato, stampe vegetali vintage, jersey lino-seta-cashmere, pizzo dal tocco romantico.

LINO, TENDENZE PER LA PRIMAVERA - ESTATE 22

La via del lino ci trasporta nella storia, nelle emozioni e nella bellezza attraverso una cronologia di questa fibra di civiltà lunga 38 mila anni.

Emergono nuovi scenari e impulsi di crescita, mentre la moda vuole cambiare ritmo e gli stili non sono più indicatori di identità.

Una ripresa creativa responsabile, volta ad un equilibrio dinamico: il lino come materiale di elezione, sicuro, durevole, con un impatto ambientale contenuto, associa soluzioni e mischie funzionali a collezioni ben concepite, comode e resilienti.

Linen Trends for fashion textiles by Elementi Moda for CELC

Immagini preziose di un passato primordiale a cui risalgono le origini del lino evidenziano un tempo sospeso e materiali senza tempo.

Il colore del lino, greggio per natura, rievoca l’eterno fondamento sul quale sorgono nuove proposte.

La tendenza artigianale perde rusticità. La naturalità del lino è evidenziata da imperfezioni controllate: mix elaborati di fibre, filati stoppino, colori mélange, micro-macro strutture e righe.
Il classicismo della Grecia antica ispira una semplicità illusoria, garantendo confort e piacere estetico.

I blu universali introducono un’atmosfera essenziale, low profile e di alta qualità.

Gli aspetti familiari delle micro-geometrie tonali, i quadri azzurri sfumati, le garze rigate, il raffinato denim di lino, i tessuti tinti con pigmenti blu diventano tessuti durevoli e senza tempo e interpretano un rigoroso stile androgino.
I progetti emergono al confine tra creatività, arte, moda, design. Unendo passato e presente, siamo proiettati nel futuro.

La gamma di verdi azzurri, armonizzati dal viola, è l’espressione di una freschezza raffinata e di un’armonia formale.

Il contrasto tra opaco e lucido emerge nei tessuti per camiceria in lino-seta, nelle strutture spina pesce in lino-seta, nel lino elasticizzato leggero e compatto, nei pregiati misti lino cachemire dal tocco morbido.
La memoria storica dell’antico Egitto ispira invenzioni per promuovere materiali contemporanei e consapevoli.

La gamma di verdi vibra nei toni acidi e nelle sfumature profonde rubate alla ricca vegetazione del Nilo. Evidenzia il desiderio di rivincita di una natura abusata.

Filato di ciniglia stampato, quadrettati per camicie cangianti, tessuti a maglia in misto lino, rilievo piqué in lino-cotone, jacquard tono su tono, raffinato tessuto screziato a canestro in mix di filati sottili e grossi.
Un percorso nella “via del lino” che attraversa Pompei, fonte di ispirazione di prodotti con forte valore estetico.

I toni caldi e bruciati, le sfumature arrossate e dorate sono un invito all’ottimismo, a un design che suscita emozioni e un senso di benessere.

Le righe delle camicie con filati stampati mostrano combinazioni policromatiche. Lino compatto con finissaggio lucido, mischie preziose con accenti d’oro, armatura tubolare geometrica, armatura aperta a nido d’ape.
Il pensiero va alle Fiandre, terra storica dove viene coltivata la fibra di lino più preziosa, raffinata e lucente.

Il giallo luminoso in tutte le sue variazioni è l’elemento che dà vigore, energia e nutrimento.

La patina dorata, la calda lucentezza conferisce valore ai tessuti operati monocromatici. Tessuti in lino raffinati con stampa dorata, filati screziati con accenti metallici, righe in rilievo bouclé, idrorepellenti cerati, garze tono su tono.
Il presente ci porta nelle capitali della moda. Milano infonde la propria energia creativa in prodotti sofisticati e unici.

La gamma di rossi brillanti sfuma nel rosa delicato e contrasta con un bordeaux saturo.

Gli stampati floreali o i motivi pittorici modellano le trame di tessuti di lino leggeri e fluidi. Tessuti lino-seta lucidi e opachi, tessuti di lino laserati, mischie brillanti di lino e banano, righe in rilievo, maglie a nido d’ape ed effetti laccati interpretano uno stile seduttivo.
A Parigi, la Haute Couture ha un ruolo da protagonista e osa scegliere materiali complessi, sensuali e seducenti.

Il rosa fucsia di Schiaparelli conduce il gioco accompagnato dal rosa delicato e dal viola tipico della pittura impressionista.

Leggerezza, trasparenza, movimento caratterizzano i voile in 100% lino, gli jacquard floreali, i filati scintillanti, gli stampati iridescenti, il twill lucente e il raso compatto 100% lino.